Propedeutica

Il corso di propedeutica si divide in due fasce di età:

Propedeutica 1 – dai 3 ai 5/6 anni
Propedeutica 2 – dai 6 ai 9/10 anni

 

 

SETTEMBRE / OTTOBRE
interagire con i compagni e conoscersi;
Inizio con lo studio dell’anatomia ( imparare a conoscere le parti del corpo e saperle utilizzare);
saper utilizzare lo spazio della sala danza e conoscenza di fronti e diagonali;
CHE COS È IL RITMO?
Ascolto della musica e inserimento e conoscenza della Pausa;
imparare lo studio delle mani in vita;
distinguere il passaggio tra lento­veloce ­lentissimo­velocissimo;
lavorare le dita dei piedi;
continuare studio anatomia e ripetere gli esercizi di settembre

NOVEMBRE
Studio del punto fisso ( piroette);
le prime diagonali;
a cerchio tutte assieme con l’insegnante si inizia a lavorare piedi gambe e schiena;
studio dei primi salti alla sbarra, al centro con la corda poi a coppie

DICEMBRE
continuo dello studio delle diagonali;
ripasso di tutti gli obiettivi dei mesi precedenti

GENNAIO
Isolazioni; inizio dello studio del pliè e del relevè alla sbarra;
ripasso di tutto il primo quadrimestre

FEBBRAIO
continuo studio diagonali contemporaneamente al lavoro alla sbarra;
riscaldamento imparare a stendere bene le gambe;
tenere la schiena dritta e a lavorare bene i piedi

MARZO
imparare a contare ( la tempistica) accompagnata da giochi e esercizi e diagonali

APRILE
saper utilizzare lo spazio , conoscenza di un centro, saperlo riconoscere attraversandolo

MAGGIO E GIUGNO
Ripasso di tutto il primo e secondo quadrimestre

 

obiettivi finali
∙ conoscenza dell’anatomia
∙ imparare ad utilizzare lo spazio, il perimetro, i fronti e le diagonali di una sala danza
∙ imparare ad interagire e a lavorare quindi tutti assieme
∙ tenere le gambe tese, la schiena dritta , mettere punta e flex del piede ( posizione a farfalla , piccole aperture)
∙ camminare e correre con le mani in vita in quasi tutti i giochi ed esercizi
∙ primi passi alla sbarra ( studio del pliè ­relevè­ equilibrio)
∙ ascoltare la musica e imparare a contare
∙ lavorare a coppie
∙ mettere in pratica e saper eseguire tutti i vari giochi svolti dall’inizio dell’anno
∙ battere le mani seguendo un ritmo
∙ distinguere il passaggio tra lento e veloce
∙ saper saltare ( salti in sesta posizione)