Regolamento

REGOLAMENTO DELL’ASSOCIAZIONE

 

Art.1 – ISCRIZIONE E ACCESSO AL CENTRO

  • a) I corsi organizzati dall’A.S.D. The Academy – International Dance School sono riservati ai soli tesserati.
  • b) L’accesso alle sale è riservato esclusivamente ai tesserati.
  • c) L’anno accademico inizia ad Ottobre e termina a fine Giugno.

 

Art.2 –  CORSI

  • a) I corsi verranno creati in base ad età e livello.
  • b) Calendario e orario verranno organizzati in base alla suddivisione dei corsi.
  • c) In caso di eventuali cambiamenti d’orario la direzione provvederà a contattare anticipatamente gli iscritti interessati.

 

Art. 3 – QUOTE

  • a) La quota mensile deve essere versata entro la fine della prima settimana del mese.
  • b) Le quote non sono rimborsabili o cedibili a terzi.
  • c) Il socio si impegna a corrispondere per intero la quota mensile, secondo le modalità prefissate, anche nel caso in cui dovesse rimanere assente ed interrompere temporaneamente la frequenza per qualsiasi motivo non dipendente dalla Scuola.

 

Art. 4 – CERTIFICAZIONE MEDICA

  • a) Per accedere ai corsi, è obbligatorio consegnare alla prima lezione un certificato medico d’idoneità alla pratica sportiva non agonistica dell’allievo.
  • b) Genitori ed allievi dovranno obbligatoriamente segnalare all’insegnante informazioni relative allo stato di salute:

– eventuali problemi che possano pregiudicare la frequenza del corso;

– malesseri;

– interventi chirurgici;

– stati fisici o psicologici particolarmente rilevanti;

– infortuni derivati da altre attività.

  • c) Per le lezioni di prova l’allievo o il genitore (nel caso di minorenni), si assume la responsabilità per eventuali infortuni.

 

Art. 5 – NORME GENERALI

  • a) È severamente vietato fumare e introdurre animali nei locali del Centro.
  • b) Non è consentito portare cibi o bevande di nessun genere all’interno delle sale.
  • c) È ammesso portare una bottiglia d’acqua che dovrà essere tenuta all’esterno della sala, nello spogliatoio
  • d) Si prega di non accedere alle sale prima dell’orario prefissato.
  • e) È obbligatorio accedere alle sale con l’abbigliamento e l’acconciatura previsti dal regolamento.
  • f) È obbligatorio togliere orologi, bracciali, collane, orecchini pendenti e cavigliere per garantire la sicurezza degli allievi durante le lezioni.
  • g) La direzione non risponde per la sottrazione, perdita o deterioramento di qualsiasi oggetto portato dagli iscritti nei locali del Centro.
  • h) E’ obbligatorio disattivare le suonerie dei telefoni cellulari e mantenere un tono di voce moderato, per garantire l’adeguata concentrazione a coloro che stanno facendo lezione.

 

Art. 6 – ABBIGLIAMENTO

  • a) Per seguire le lezioni di danza si richiede il seguente abbigliamento
    – Danza classica: body, scarpette da mezza punta, collant rosa.
    – Danza moderna / Hip Hop: abbigliamento libero, comodo, scarpe tecniche.
    L’insegnante, in accordo con la direzione può apportare dei piccoli cambiamenti.
  • b) Si consiglia di apporre nome e cognome sul proprio abbigliamento e sulle scarpe.
  • c) Durante le lezioni di danza non sono ammessi indumenti superflui e i capelli dovranno essere rigorosamente ed ordinatamente raccolti.
  • d) Il viso ed il collo dovranno essere liberi di muoversi senza impedimenti di alcun genere, si prega quindi di partecipare alle lezione senza inutile bigiotteria.
  • e) All’interno delle sale di danza è consentito indossare solo calzature idonee all’uso, perfettamente pulite e non provenienti dall’esterno.
  • f) Gli indumenti dimenticati negli spogliatoi della scuola, dopo 2 mesi in cui non saranno stati reclamati, verranno devoluti in beneficenza alla Caritas.
  • g) La scuola declina ogni responsabilità sullo smarrimento di oggetti di valore o di denaro lasciati nello spogliatoio o nella sala di danza.

 

Art. 7 – ESAMI

  • a) La scuola organizzerà periodicamente esami per i vari livelli in collaborazione con IDA (International Dance Association) e presieduti da Steve La Chance.
  • b) Gli esami si svolgono a porte chiuse; in giorni e orari che verranno indicati con largo anticipo.
  • c) Le quote di iscrizione agli esami vanno versate entro la data indicata. Non sono ammesse iscrizioni oltre la data di scadenza prevista. In caso di recessione la quota non sarà rimborsabile.
  • d) La partecipazione agli esami è facoltativa. Si prega di comunicare all’insegnante l’intenzione di partecipare o meno alla sessione d’esame.
  • e) In ogni caso sarà l’insegnante a valutare se i singoli allievi sono idonei a partecipare alla sessione d’esame. L’insegnante valuterà in base alle capacità acquisite, all’impegno e alla frequenza alle lezioni.

 

Art. 8 – LEZIONI DI PROVA

  • a) Le lezioni di prova (gratuite) sono una modalità di approccio e di verifica del grado di interessamento da parte dell’allievo e sono rivolte solo ai nuovi iscritti.

 

Art. 9 – LEZIONI APERTE

  • a) La scuola organizzerà delle lezioni a porte aperte per consentire a genitori, parenti e amici di assistere a una lezione per ogni disciplina.
  • b) Durante le lezioni aperte è severamente vietato fare riprese o fotografie per garantire la privacy di tutti gli allievi e per evitare di distrarli.

 

Art. 10 – PIANO DI LAVORO ANNUALE

  • a) Le lezioni si svolgono secondo i programmi dello studio della danza. I programmi verranno, nel caso, adattati dall’insegnante alle capacità e allo sviluppo fisico degli allievi.

 

Art. 11 – RECUPERI

  • a) Le lezioni perse per assenza dell’alunno non potranno essere recuperate né scalate dal pagamento della retta.
  • b) Le lezioni perse per assenza dell’insegnante o per le altre cause di responsabilità della scuola, verranno recuperate secondo la disponibilità dell’insegnante stessa e della sede.

 

Art. 12 – ESIBIZIONI

  • a) La scuola organizzerà degli spettacoli per dare agli allievi la possibilità di fare esperienza di palcoscenico.
  • b) La partecipazione agli spettacoli è facoltativa. È obbligatorio comunicare all’insegnante con largo anticipo, e comunque entro una data stabilita dall’insegnante, l’intenzione di partecipare o meno allo spettacolo.
  • c) Per partecipare allo spettacolo di fine anno sarà necessario versare una quota saggio che verrà comunicata all’inizio della preparazione dello spettacolo.
  • d) I costumi e gli accessori necessari per lo spettacolo saranno a carico dell’allievo.
  • e) Durante lo spettacolo verranno fatte fotografie e riprese video da un professionista da cui sarà poi possibile acquistare il materiale desiderato.
  • f) Le modalità di vendita dei biglietti e il costo verranno comunicati dopo aver definito il luogo di rappresentazione.
  • g) A nessun allievo è consentito organizzare o partecipare ad esibizioni pubbliche facendo uso del nome della scuola, senza previa autorizzazione scritta da parte della

 

Art. 13 – FREQUENZA E COMPORTAMENTO

  • a) La frequenza regolare è alla base del successo di un corso di danza. La frequenza irregolare rallenta ritmo, crescita e apprendimento, sia individuali che collettivi. Gli allievi sono tenuti ad arrivare alle lezioni in orario, in ordine e a giustificare le assenze in anticipo o telefonicamente.
  • b) Gli allievi sono tenuti a mantenere all’interno della scuola un comportamento dignitoso e corretto, senza assumere atteggiamenti di disturbo o disagio per gli altri e per gli insegnanti.
  • c) E’ assolutamente vietato masticare gomme o caramelle durante la lezione.

 

Art. 14 – DICHIARAZIONE DEI REDDITI

  • a) La pratica sportiva dilettantistica rientra tra le attività deducibili sulla Dichiarazione dei Redditi, per i ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni. L’importo da considerare non può essere superiore per ciascun ragazzo a 210,00 euro.
  • b) I genitori interessati dovranno fare richiesta in segreteria, indicando il codice fiscale del genitore dichiarante al fine del rilascio della dichiarazione degli avvenuti pagamenti.

 

Art. 15 – SANZIONI DISCLIPLINARI

  • a) L’allievo che per la propria incuria dovesse arrecare danno alle attrezzature o ai beni della scuola dovrà risarcirli.
  • b) L’inosservanza di uno o più punti del presente regolamento o comunque il mancato rispetto delle norme basilari della civile convivenza, potrà comportare il diritto da parte della scuola di decretare l’immediata espulsione dell’iscritto inadempiente senza che per questo maturi a suo vantaggio il diritto alla restituzione di eventuali somme già versate.

 

Art. 16 – PRIVACY

  • a) La direzione della scuola si impegna a non divulgare i dati personali contenuti nella scheda di adesione richiesti al momento dell’iscrizione.
  • b) All’atto dell’iscrizione l’allievo o il genitore (nel caso di minore), concede alla scuola l’utilizzo libero di foto, video e registrazioni audio, per scopi didattici e per la diffusione su materiale cartaceo, sul sito web, newsletter e sui social network della scuola. Tale autorizzazione non consente l’uso delle immagini in contesti che pregiudichino la propria dignità personale ed il decoro (oppure del minore) e comunque per uso e/o fini diversi da quelli indicati.